vivaio logo little
« TORNA AI PROGETTI

Il ricettario della vitaLiceo Scientifico Statale N. Copernico di Pavia

In questo ebook abbiamo evidenziato diversi aspetti del nostro territorio, al fine di far emergere la cultura della nostra terra attraverso i luoghi, la storia e il cibo che la caratterizzano. Dal punto di vista artistico, abbiamo operato visitando, studiando e documentando fotograficamente strutture architettoniche e insediamenti tipici come le cascine, i castelli e le abbazie, utilizzando anche materiali forniti dall’ente Provincia di Pavia. Dal punto di vista agricolo ed enogastronomico abbiamo intervistato testimoni diretti di un tempo in cui il lavoro agricolo era svolto con tecniche antiche e il cibo era veramente a “chilometro zero”. Abbiamo scoperto anche e riportato ricette tipiche della nostra tradizione nate in un’epoca in cui comunque larga parte della popolazione non aveva accesso ad una alimentazione equilibrata sia dal punto di vista quantitativo che qualitativo. Abbiamo quindi operato un confronto con la realtà attuale intervistando i nostri compagni di scuola sul valore del cibo e della sua simbologia rivolgendoci anche a persone di culture e tradizioni diverse dalle nostre. Quello che abbiamo inserito nell’ebook è solo una minima parte della documentazione accumulata e ne rappresenta una sintesi che ha dovuto fare i conti con le indicazioni specifiche che il bando richiedeva. Per rendere più evidenti i piani e le scansioni temporali abbiamo diviso l’indice in due parti principali: ieri e oggi, completando poi il tutto con una parte di approfondimenti. Attraverso i link posti nelle diverse pagine è possibile accedere direttamente a questi approfondimenti, funzionali al completamento delle informazioni. Al termine di questo lavoro possiamo affermare che la partecipazione a questo concorso, in occasione dell’expo, ci ha permesso di conoscere meglio le radici della nostra storia, anche attraverso le testimonianze di persone semplici che però hanno vissuto intensamente e con responsabilità le circostanze e i momenti più impegnativi della loro esistenza. Questo ci ha fatto capire che anche noi siamo chiamati a vivere con la stessa responsabilità in un contesto che presenta forse meno difficoltà ma in cui rischiamo di dare per scontato ciò che scontato non è e cioè che per costruire qualche cosa di significativo dobbiamo renderci conto di essere parte di una storia.

Hanno partecipato:
Prof. Brera Dario, Prof.Ssa Fascia Anna Maria, Prof. Maccarini Alberto, Prof.Ssa Chiesa Lucia, Prof.Ssa Romio Silvana, Prof.Ssa Chiofalo Lucrezia, Prof.Ssa Brandolini Germana, Prof.Ssa Bisi Catia, Prof.Ssa Alberti Lucia. Alunni Argyropoulos Giacomo, Benericetti Edoardo, Bonora Davide, Bortoni Giulio, Carena Lorenzo, Chiesa Giacomo, De Cal Federico, Frigerio Luca, Galeazzi Camilla, Gallo Federico, Giri Arianna, Grassi Elisa, Lazzarini Tommaso, Lovati Giulia, Malchiodi Matteo, Marazzi Laura, Muggeo Chiara, Mustarelli Cecilia, Nicrosini Andrea, Paravella Matilde, Sozio Pierfrancesco, Venini Giulia, Alini Federica, Apollonio Enrico, Bassi Matteo , Bianchi Francesca, Bocancia Mihaela, Cacciola Michela, Capotorto Margherita, De Siervi Silvia, Farina Alessandra, Ferrari Clarissa, Fre' Federica, Frigerio Chiara, Goi Gianluca, Gulev Kamen, Lossani Michele, Lucotti Matteo, Martone Mattia, Masto Matteo, Pandolfo Amanda, Parussini Matteo, Pelizza Andrea, Quaini Beatrice, Veneziani Matthias, Lucchini Riccardo, Ricotti Andrea, Tortini Alessio, Al Hasan Bilal, Ferrari Giovanni.